News & facebook

fb Header Tino tracanna

Appuntamenti

  • 21 – 24 Marzo : Bergamo Jazz Festival

    Tino Tracanna cura la rassegna “Scintille di Jazz 2019”
    Read More
  • 30 Marzo: Tino Tracanna e Francesco Saiu

    Al Paradosso di Chiari (BS) (Via XXVI Aprile, 10)
  • 11 Aprile : Tino Tracanna e Monday Orchestra

    Lachiarella (MI) (Sala consiliare della Rocca Viscontea) Piazza Risorgimento ore 21
  • 14 Aprile : Tino Tracanna ospite solista

    dell’orchestra nazionale per l’esecuzione di “Easter Oratorium” di Pino Iodice Sala Verdi del Conservatorio di Milano
  • 18 Aprile : Barricato Trio


    Tino Tracanna, sax
    Marco Micheli, contrabbasso
    Nicola Angelucci, batteria
    Bachelite cLab - Via Vertoiba, 3 Milano
  • 7 Giugno : WEST SIDE STORY6 giugno Prova aperta

    Una voce ed 11 strumenti
    per il capolavoro di Leonard Bernstein con:
    Area M Orchestra
    Inside Jazz Quartet
    Paola Folli (voce)

    ECO TEATRO Via Fezzan a Milano
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

facebook page

Scintille di Jazz 2019

JazzBG2019

21 – 24 Marzo :  Bergamo Jazz Festival

Tino Tracanna cura la rassegna “Scintille di Jazz 2019”

“Anche quest’anno parte "Scintille di Jazz", la rassegna di Bergamo Jazz Festival curata da Tino Tracanna che punta in particolare su giovani artisti, con performance in spazi diversi da quelli canonici del festival.

 

Scintille" nasce infatti con l’intento di far conoscere ai fruitori di grandi manifestazioni musicali alcune interessantissime realtà spesso appartenenti a quel vastissimo mondo musicale sotterraneo giovanile (e non solo) che per differenti ragioni trovano difficoltosamente spazio sotto i riflettori più importanti.

 

Per il programma completo consultate il sito

Double Cut

Drumset
Marzo 2017

Due generazioni di sassofonisti a confronto un incontro fra quello il veterano a Tino Tracanna e il giovane e Massimiliano Milesi favorito dalla comune frequentazione pur se con ruoli diversi del Dipartimento di jazz del Conservatorio di Milano. Dopo aver dato vita a un duo di sassofoni, Tracanna e Milesi hanno deciso di dotarsi di una ritmica creando un quartetto pianoless con il contrabbassista Giulio Corini e il batterista Filippo sala (a sua volta frequentatore del Conservatorio milanese). Nove tracce (cinque a firma Milesi, e tre a firma Tracanna più il canto alpino tradizionale “in sulle cime” per un album molto interessante, dagli accentuati effetti contrappuntistici (esaltati dalla assenza di uno strumento armonico) è che proietta la formazione verso il jazz d'avanguardia e la musica improvvisata contemporanea. In bella evidenza al giovane Filippo sala (tra l'altro un ex allievo di Marco Volpe), in particolare per il groove di “gufo”, l'assolo vecchia scuola su “Basic” è quello più open su “Alfred “ 

 

ALFREDO ROMEO